Thelma (2017)
Western (2017)
Jupiter's Moon (2017)
Petit Paysan (2017)
En attendant les hirondelles (2017)
El autor (2017)
Khibula (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

COTTBUS 2017 Premi

email print share on facebook share on twitter share on google+

Cottbus premia i film polacchi

di 

- L’imperdibile appuntamento tedesco con il cinema dell’Europa dell’est e centrale registra un altro record di presenze

Cottbus premia i film polacchi
Foto di gruppo del 27° Festival di Cottbus (© Film Festival Cottbus)

L’edizione numero 27 del Film Festival di Cottbus, svoltosi dal 7 al 12 novembre, ha celebrato, durante la cerimonia di chiusura, il cinema della sua vicina di casa: la Polonia. Wild Roses [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Anna Jadowska ha vinto il Premio Lubina come miglior film e il premio per la miglior interpretazione femminile (Marta Nieradkiewicz), il connazionale Maciej Pieprzyca ha vinto con I’m a Killer [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Maciej Pieprzyca
intervista: Renata Czarnkowska-Listos …
scheda film
]
il premio della regia e per la miglior interpretazione maschile (Miroslaw Haniszewski).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Del primo film, che dipinge con delicatezza la sofferenza di una donna e madre che non si sente più all’altezza del ruolo e ambientato in un piccolo paese polacco molto devoto, la giuria ha affermato: “Abbiamo scelto questo film perché dà voce alla sua protagonista e ammiriamo il modo in cui vengono combinati un certo stile visivo e un lavoro eccezionale sul suono e di montaggio. Il tutto rende la visione del film un’esperienza quasi fisica”. Wild Roses ha anche vinto il premio FIPRESCI e il Premio della giuria ecumenica.

La giuria, composta da Danilo Bećković, Yevgeny Gindilis, Ursula von Keitz, Marcin Pieńkowski e Elīna Vaska ha apprezzato I’m a Killer perché “il regista fa ricorso a un ricco repertorio di tecniche artistiche e guida con maestria lo spettatore attraverso un intreccio raffinato e pieno di suspense. Allo stesso tempo, il suo linguaggio cinematografico dipinge un profilo psicologico sconvolgente e analizzato nel dettaglio (…), un film visivamente splendido che spazia con disinvoltura dal poliziesco all’analisi profonda e sagace della corruzione dell’animo umano”.

Anche la giovane giuria della sezione U 18 ha deciso di premiare un film polacco. Si tratta di Breaking the Limits [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Łukasz Palkowski (Polonia), che ha colpito per il modo di mettere in scena il conflitto interiore di un campione che confessa i suoi successi e le sue sconfitte.

Il Premio del pubblico è andato al film ceco Barefoot di Jan Svěrák. In totale, sono stati assegnati a Cottbus premi per un valore di 80.000 euro.

Il festival può anche rallegrarsi per aver battuto il record di presenze, con più di 21.000 spettatori in sette giorni scanditi dalla proiezione di 200 film provenienti da 42 Paesi e circa 600 professionisti accreditati.

Ecco tutti i premiati a Cottbus:

Competizione lungometraggi

Miglior film
Wild Roses [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Anna Jadowska (Polonia)

Miglior regia
Maciej Pieprzyca - I’m a Killer [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Maciej Pieprzyca
intervista: Renata Czarnkowska-Listos …
scheda film
]
(Polonia)

Premio Lubina per la miglior interpretazione femminile
Marta Nieradkiewicz- Wild Roses

Premio Lubina per la miglior interpretazione maschile
Mirosław Haniszewski - I’m a Killer

Competizione cortometraggi

Miglior film
Atlantis, 2003 - Michal Blaško (Slovacchia/Repubblica Ceca)

Premio speciale

Al regista Ruslan Bratov - Merry-Go-Round (Russia)

Sezione U18

Miglior film categoria giovani
Breaking the Limits [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Łukasz Palkowski (Polonia)

Altri premi

Premio DIALOGUE per la comunicazione interculturale
Farewell Halong - Đức Ngô Ngọc (Germania)

Menzione speciale
Sami Blood [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Amanda Kernell
intervista: Lars Lindstrom
scheda film
]
 - Amanda Kernell (Svezia/Danimarca/Norvegia)

Miglior opera prima
Good Morning - Anna Arevshatyan (Armenia)

Premio FIPRESCI
Wild Roses - Anna Jadowska

Premio della giuria ecumenica
Wild Roses - Anna Jadowska

Premio del pubblico
Barefoot - Jan Svěrák (Repubblica Ceca)

(Tradotto dal francese da Michael Traman)

Bosphorus
Bridging_the_dragon_Home
Les Arcs call
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss