Thelma (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

DISTRIBUZIONE Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Teodora festeggia 7 anni e tiene duro

di 

Teodora festeggia 7 anni e tiene duro

Teodora Film festeggia i suoi sette anni di attività distributiva con l'uscita nelle sale il prossimo 13 aprile de Gli Innocenti [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Drabet / Manslaughter) del danese Per Fly. Dopo The Bench (2000) e L'eredità (2003), il film conclude la trilogia dell'autore consacrata alle classi sociali in Danimarca.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Prodotto da Ib Tardini per Zentropa Entertainment (con Spillekompagniet 41/2/Memfis Film International AB/Manslaughter Ltd./Sigma FilmsIII Ltd) e venduta da Trust Film Sales, Gli Innocenti è stata il terzo successo danese al box office nazionale, nel 2005, con quasi 400.000 presenze in sale, ed ha ottenuto il premio della critica 2006.

"Se non esistesse Teodora Film, un titolo come Gli innocenti uscirebbe in Italia?", si chiede polemicamente Cesare Petrillo, socio fondatore della società assieme a Vieri Razzini. Nata con spirito di scoperta e volontà di divulgazione, Teodora ha distribuito 27 film di qualità in sette anni ma è minacciata da un mercato che non presta sufficiente attenzione ai temi meno commerciali.

"Ci troviamo di fronte - afferma Petrillo - a un cinema che al 90% è playstation, costruito per gli spettatori nati e cresciuti con i Berlusconi di tutto il mondo, ovvero quei bambini che di fronte alla televisione commerciale hanno subito tante ischemie nei loro piccoli cervelli abituati da subito all’interruzione pubblicitaria. Di ischemie dell’attenzione parlava Fellini quando si affacciarono in Italia le reti Mediaset. Con i Berlusconi sono poi arrivati i Murdoch e a Mediaset si è aggiunto il monopolio di SKY, un nuovo mostro che sottrae spettatori e denaro al cinema e impone a questo povero paese nuova merda".

Tre domande da parte di un distributore encomiabile: "Ci saremo tra sette anni a distribuire Lucrecia Martel, Susanne Bier o Per Fly? Questi autori avranno uno spazio nella storia dell’arte del cinema? Siamo pronti a combattere ancora insieme, distributori, produttori, artisti, intellettuali e giornalisti?" .

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss