email print share on Facebook share on Twitter share on LinkedIn share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE / FINANZIAMENTI Italia / Belgio

Liliana Cavani torna sul set per girare L’ordine del tempo

di 

- A vent’anni da Il gioco di Ripley, la regista gira un film ispirato al best seller omonimo del fisico Carlo Rovelli. Nel cast Alessandro Gassmann, Claudia Gerini, Angela Molina

Liliana Cavani torna sul set per girare L’ordine del tempo
Il fisico Carlo Rovelli e la regista Liliana Cavani sul set di L’ordine del tempo

Torna dietro la macchina da presa un grande nome del cinema italiano, Liliana Cavani, rivelatasi a livello internazionale negli anni 70 e 80 con Il portiere di notte con Charlotte Rampling e Dirk Bogarde, Al di là del bene e del male, La pelle.

A vent’anni dal suo ultimo film, Il gioco di Ripley [+leggi anche:
trailer
intervista: Liliana Cavani e John Malk…
scheda film
]
con John Malkovich, la regista è sul set per L’ordine del tempo, ispirato all'omonima opera letteraria del fisico Carlo Rovelli, conosciuto per la teoria della gravità quantistica a loop, e i cui i libri sono best-seller internazionali. Lo scienziato ha collaborato alla sceneggiatura scritta da Cavani con Paolo Costella.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L’ordine del tempo, le cui riprese sono in corso a Sabaudia (Roma) e proseguiranno fino a metà ottobre, racconta quello che accade una sera a un gruppo di amici di vecchia data che, come ogni anno, si ritrova in una villa sul mare per festeggiare un compleanno e scopre che il mondo potrebbe finire nel giro di poche ore. Da quel momento, il tempo che li separa dalla possibile fine sembrerà scorrere diversamente, veloce ed eterno, durante una notte d'estate che cambierà le loro vite.

Nel cast compaiono Alessandro Gassmann (visto di recente in Il Pitaffio [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Non odiare [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mauro Mancini
scheda film
]
, e il cui terzo film da regista Il silenzio grande [+leggi anche:
trailer
intervista: Alessandro Gassmann
scheda film
]
è stato presentato alle Giornate degli Autori di Venezia dell’anno scorso), Claudia Gerini (di recente in Mancino naturale [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Diabolik [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e anche nel suo primo film da regista Tapirulàn [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Edoardo Leo (di recente in 18 regali [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Ritorno al crimine
 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e C’era una volta il crimine [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e anche nel suo nuovo film da regista Lasciarsi un giorno a Roma [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Kseniya Rappoport (vista l’anno scorso alla Mostra di Venezia con Mama, I’m Home [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Richard Sammel, Valentina Cervi, Francesca Inaudi, Angeliqa Devi, Mariana Tamayo e con la partecipazione del belga Fabrizio Rongione (recentemente in Azor [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Andreas Fontana
scheda film
]
e La scelta di Anne – L’événement [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Anamaria Vartolomei
scheda film
]
) e la spagnola Angela Molina (vista quest’anno in La piedad [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Carta a mi madre para mi hijo, il cortometraggio di Carla Simón per Miu Miu e le Giornate degli Autori di Venezia).

Fanno parte del cast tecnico il direttore della fotografia Enrico Lucidi, il montatore Massimo Quaglia, lo scenografo Maurizio Sabatini, il costumista Mariano Tufano.

Il film è una coproduzione Italia-Belgio di Indiana ProductionGapbustersVision Distribution, e sarà distribuito da Vision Distribution nel mondo e anche in Italia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy