Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Ingrid Kopp • Tribeca Film Institute, direttrice delle iniziative digitali

di 

- Ingrid Kopp parteciperà all'edizione 2014 del Pixel Market Finance Forum (8 ottobre)

Ingrid Kopp  • Tribeca Film Institute, direttrice delle iniziative digitali

Ingrid Kopp, direttrice delle iniziative digitali al Tribeca Film Institute di New York, dove gestisce il TFI New Media Fund, parteciperà all'edizione 2014 del Pixel Market Finance Forum (8 ottobre).

"Il fondo concede finanziamenti compresi tra i 50.000 e i 100.000 dollari a progetto", spiega Kopp. "Negli Stati Uniti, sono pochi gli incentivi destinati ai documentari interattivi ed è per questo che è stato istituito il fondo. Molto spesso, siamo i primi a finanziare un progetto". Il fondo, avviato nel 2011 con il sostegno di Ford Foundation, spende ogni anno un totale di 400.000 dollari per sovvenzionare dai quattro agli otto documentari interattivi incentrati su tematiche sociali. Kopp sottolinea che il fondo ha vocazione internazionale e accoglie progetti provenienti da tutto il mondo. "Chiunque può accedere ai finanziamenti purché proponga un documentario che tratti di tematiche sociali contemporanee", ha affermato. Le candidature per il 2015 saranno aperte dall'inizio di settembre fino al 5 di novembre e in primavera verrà comunicato un secondo bando.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra i vincitori del 2014 troviamo Do Not Track, un reportage sul tracciamento online di Brett Gaylor, e Priyas Shakti di Ram Devineni, un fumetto in realtà aumentata sulla violenza di genere in India. "Il nostro fondo sostiene progetti diversi, sia per quanto riguarda la portata che la tipologia. Non vogliamo che ogni format aderisca a un dato modello di business", ha commentato Kopp. "Ad esempio, Priyas Shakti è un fumetto mentre Use of Force, un progetto del 2013, è basato sulla realtà virtuale. Abbiamo anche appoggiato dei progetti che accompagnavano un documentario", ha aggiunto. "Dal momento che ora rappresentiamo una vetrina per i candidati, questi propongono progetti sempre più arditi. Vorrei finanziare un gioco ma non ne ho ancora trovato uno che faccia al caso nostro".

Per quanto riguarda i parametri di riuscita di un progetto, Kopp afferma che il gradimento del pubblico e l'innovazione sono elementi essenziali per il fondo. "Dedico molto tempo alla ricerca di modelli di business e di finanziatori ma il ritorno economico non è un fattore prioritario per noi", spiega. "Oltre all'impegno sociale, è importante che un progetto sia anche innovativo. 18 Days In Egypt, uno dei primi progetti che abbiamo sostenuto, ci ha insegnato molte cose sulle piattaforme open-source finanziate dal crowdsourcing".

"Un altro ottimo esempio è dato da Lykas Adventure, il progetto educativo di Lance Weilerda incentrato su un business plan interessante e innovativo", afferma Kopp. Nel 2012, il TFI ha sostenuto un progetto composto da una serie di otto libri pubblicata da Penguin Books, un'app educativa e un gioco interattivo che verranno distribuiti in Inghilterra nel 2015.

Oltre al fondo, Kopp organizza diversi eventi tra cui la "Tribeca Interactive conference" durante il Tribeca Film Festival e i famosi "Tribeca Hacks hackathons". "Gli hackathons non solo ci hanno aiutato a trovare nuovi progetti ma anche a scoprire nuovi talenti e a promuovere la collaborazione interattiva tra artisti provenienti da varie discipline", ha affermato. Kopp vorrebbe esportare all'estero il modello di tale iniziativa. Il primo Tribeca Hacks internazionale è stato lanciato lo scorso marzo al CERN, in Svizzera. Un evento simile si è tenuto a giugno, a Parigi. A ottobre, il Festival del Documentario di DOK Leipzig ospiterà tale incontro per una durata di tre giorni. "Vogliamo estendere la nostra portata a livello internazionale e gli hackathons ci offrono la possibilità di essere presenti in quegli spazi che a volte vengono ignorati", afferma Kopp. Oltre agli hackathons, quest'anno Kopp andrà in Australia e in Nuova Zelanda per una serie di incontri e seminari. Inoltre, vorrebbe estendere il progetto all'Africa e all'Asia nel 2015.

Anche la Conference (7 ottobre) di Power to the Pixel e il Pixel Market Finance Forum (8 ottobre) sono eventi di grande rilevanza per il networking internazionale. "Riuniscono numerosi esperti del settore interattivo, specialmente provenienti dall'Europa. Cerchiamo partner che si occupino delle attività di finanziamento, distribuzione e marketing. È un magnifico evento che offre la possibilità di interagire con aziende come Arte e di trovare soluzioni per lavorare insieme", sostiene Kopp. "Non esiste niente di simile negli Stati Uniti".

Power to the Pixel: The Cross-Media Forum si terrà dal 7 al 10 ottobre 2014. È possibile acquistare i biglietti per assistere alla Conferenza (7 ottobre) e al Pixel Market Finance Forum (8 ottobre) sul sito web di Power to the Pixel: http://www.powertothepixel.com/events-and-training/pttp-events/london-forum-2014/buy-pass

(Tradotto dall'inglese)

Newsletter

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss