Mademoiselle Paradis (2017)
What Will People Say (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Arrhythmia (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Scary Mother (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Benoît Jacquot gira Trois coeurs

di 

- Catherine Deneuve, Charlotte Gainsbourg, Benoît Poelvoorde e Chiara Mastroianni nel cast. Un film franco-tedesco-belga guidato da Rectangle

Benoît Jacquot gira Trois coeurs

Sono cominciate il 16 settembre nella regione Ile-de-France le riprese del 21mo lungometraggio di Benoît JacquotTrois coeurs. Nel cast di questa coproduzione franco-tedesco-belga guidata da Rectangle figurano Catherine Deneuve (nelle sale in Francia, Belgio e Finlandia con Elle s'en va [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, che uscirà giovedì anche in Danimarca e il 1° novembre in Svezia e Norvegia), Charlotte Gainsbourg (che ha da poco girato Everything Will Be Fine di Wim Wenders e che vedremo a fine 2013-inizio 2014 in Nymphomaniac [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Louise Vesth
scheda film
]
 di Lars von Trier, a gennaio in Jacky au royaume de filles di Riad Sattouf e ad aprile in Son épouse di Michel Spinosa), il belga Benoît Poelvoorde (ammirato di recente in Une place sur la Terre [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
 e nelle sale nel 2014 in Akwaba di Benoît Mariage e La rançon de la gloire di Xavier Beauvois) e Chiara Mastroianni (che ha preso il posto di Léa Seydoux, inizialmente prevista e che ha poi deciso di girare Saint Laurent di Bertrand Bonello, ugualmente in lavorazione - news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritta dal regista (reduce dal successo di Les Adieux à la Reine [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Benoît Jacquot
scheda film
]
) e da Julien Boivent, la sceneggiatura comincia di notte, in provincia. Marc perde il treno per rientrare a Parigi e incontra Sylvie. Passeggiano fino alla mattina seguente, parlano di tutto, tranne che di loro stessi, in piena armonia. Quando Marc riparte, dà appuntamento a Sylvie per qualche giorno dopo. Sylvie andrà all'appuntamento, ma Marc no. Lui la cercherà e troverà un'altra donna, Sophie, senza sapere che è la sorella di Sylvie. Marc e Sylvie si ritroveranno, il loro perfetto accordo intatto. Ormai è troppo tardi…

Prodotto da Edouard Weil e Alice Girard per Rectangle Productions (che ritrova per la seconda volta Benoît Jacquot dopo Villa Amalia [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 nel 2009), Trois coeurs è coprodotto dai tedeschi di Pandora Film, dai belgi di Scope Pictures e da Arte France Cinéma. Pre-acquistato da Canal+ e Ciné+, il lungometraggio è anche sostenuto dalla regione Ile-de-France (dove si sviolge la maggior parte dei 45 giorni di riprese, che termineranno con due settimane a Valence, nel Rhône-Alpes), dal fondo tedesco NRW (Nordreno-Westfalia) e dalle Sofica Soficinéma, Cinémage e Palatine Etoile. La distribuzione in Francia sarà assicurata da Wild Bunch e le vendite internazionali da Elle Driver.

Rectangle Productions lancerà il 20 novembre nelle sale francesi Les garçons et Guillaume, à table! [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
di Guillaume Gallienne (attrazione della Quinzaine des réalisateurs cannense - leggi la recensione), l'11 dicembre 100% Cachemire di Valérie Lemercier (articolo) e il 29 gennaio Tonnerre di Guillaume Brac (presentato in concorso a Locarno - recensione). La società parigina ha anche in post-produzione Etats de femmes di Katia Lewkowicz (articolo).

(Tradotto dal francese)

Les Arcs report
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss