Spoor (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
The Square (2017)
Handia (2017)
I Am Not a Witch (2017)
Valley of Shadows (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BLACK NIGHTS 2013 Industry

email print share on facebook share on twitter share on google+

I Premi del Baltic Event vanno a Romania, Lituania, Danimarca ed Estonia

di 

- Il 12° Baltic Event del Black Nights Film Festival (PÖFF) di Tallinn ha assegnato cinque riconoscimenti, fra i quali il nuovo Premio Clear Light

I Premi del Baltic Event vanno a Romania, Lituania, Danimarca ed Estonia

La 12^ edizione del Baltic Event, maggiore piattaforma di co-produzione della regione dell’Europa Centro-Settentrionale, ha ospitato circa 300 ospiti da più di 30 paesi. 

Il Premio al Miglior Progetto da 5.000€ per servizi di post-produzione dell’Estonian Digital Centre è andato a Miracle in Cluj, progetto dalla rumena SpotFilm, dello scrittore e regista Botond Püsök e del produttore György Durst. La commedia drammatica, che ha un budget di 840.000€, è ambientata nella città transilvana e parla di una famiglia vittima di una catena di Sant’Antonio.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Püsök ha realizzato fino ad oggi sei cortometraggi, mentre Durst ha già vinto due Palme d’Oro con i corti After Rain di Péter Mészáros (2002) e Wind di Marcell Iivány (1996).

Il Premio al Miglior Pitch, assegnato per la quinta volta da Screen International — che comprende la copertura estensiva sulla rivista di trade dello sviluppo e la produzione del progetto — è andato al lettone Seneca's Day dello scrittore e regista Kristijonas Vildžiūnas (Back to Your Arms, You am I) e del produttore Uljana Kim, checon la sua Studio Uljana Kim ha prodotto tutti i film di Vildžiūnas e The Gambler [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ignas Jonynas
scheda film
]
di Ignas Jonynas, in Concorso Tridens Baltic al PÖFF.

Il dramma Seneca's Day (1.480.000€), ambientato nel 1989 e ai giorni nostri, è prodotto dalla francese Unlimited SA, la estone Amrion OÜ e la lettone Locomotive Productions, ed è prima co-produzione di sempre tra i paesi baltici.

Il Producers' Network del Marché du film di Cannes aveva assegnato l’accredito gratuito per l’edizione 2014 a due giovani produttori promettenti: uno al Co-Production Market e uno per l’iniziativa di formazione Baltic Bridge East by West. I primo è andato al primo partecipante danese del Baltic Event, Mille Haynes, col progetto Say Something, Pierrot!, documentario ibrido della scrittrice e regista Maja Friis (budget 572.657€). Il secondo accredito è per il lituano Lukas Trimonis, produttore della tragicommedia post-sovietica Miracle dello scrittore e regista Egle Vertelyte.

Il nuovo Premio Clear Light da 5.400€ in servizi di illuminazione della compagnia estone Digital Sputnik è stato consegnato ai produttori Kaarle Aho e Kai Nordberg di Making Movies Oy e alla nuova stella emergente finlandese, il regista Jussi Hiltunen, che ha presentato il western contemporaneo lappone Law of the Land, dal budget di 1,5 milioni di euro.

(Tradotto dall'inglese)

WTW Documentaries
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss