Nico, 1988 (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Svizzera

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il Film Festival di Zurigo ZFF svela la sua programmazione

di 

- Il Film Festival di Zurigo festeggia dieci anni mettendo in risalto il cinema svizzero grazie a undici produzioni e cinque coproduzioni

Il Film Festival di Zurigo ZFF svela la sua programmazione
Bouboule di Bruno Deville

Gli obiettivi dello ZFF non sono cambiati e rimane intatta la sua volontà di mettere in risalto nuovi promettenti cineasti venuti da tutto il mondo. Il Festival del film di Zurigo vuole essere una piattaforma di scambio tra cineasti già affermati e giovani promesse, senza dimenticare l’industria cinematografica e il pubblico. Dal 25 settembre al 5 ottobre il Festival di Zurigo presenterà un totale di 145 nuove produzioni provenienti da 29 paesi: 49 primi lungometraggi e 17 prime mondiali. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La cinematografia svizzera è quest’anno fortemente rappresentata grazie a undici produzioni e cinque coproduzioni. Due di queste: il promettente Chrieg di Simon Jaquemet e l’atteso Bouboule [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Bruno Deville sono in lizza per il prestigioso Golden Eye destinato ai registi emergenti (primo, secondo o terzo lungometraggio). Chrieg sarà presentato in prima mondiale nella rinomata sezione “New Directors” del 62mo Festival internazionale del Film di San Sebastian. Iraqi Odyssey [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Samir
scheda film
]
di Samir, presentato al Festival di Toronto nella sezione “TIFF Docs”, è invece in competizione a Zurigo nella sezione dedicata ai documentari internazionali. La nuova sezione competitiva chiamata “Focus Switzerland, Germany, Austria” accoglierà quest’anno quattro film svizzeri: Children of the Arctic di Nick Brandestini, già vincitore del Golden Eye nel 2011; Dark Star-HR Gigers Welt di Belinda Sallin, Die Demokratie ist los! di Thomas Isler e Zu Ende leben di Rebecca Panian

In competizione internazionale sono presenti sei lungometraggi europei: Flowers [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, film spagnolo di Jon Garaño e José Mari Goenaga, Qui vive [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Marianne Tardieu
scheda film
]
, primo lungometraggio della francese Marianne Tardieu, Svenkjävel, coproduzione svedese-norvegese di Ronnie Sandahl, Life in a Fishbowl [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell’islandese Baldvin Zophoníasson e per finire ’71 [+leggi anche:
trailer
film focus
Q&A: Yann Demange
scheda film
]
, lungometraggio britannico di Yann Demange, presentato in anteprima al Festival di Berlino.

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss