A Ciambra (2017)
Happy End (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
120 battements par minute (2017)
The Square (2017)
Le Redoutable (2017)
Jupiter's Moon (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Romania

email print share on facebook share on twitter share on google+

Marian Crisan gira Orizont

di 

- Le riprese dell'adattamento “aggiornato” del romanzo di Ioan Slavici inizieranno il prossimo autunno

Marian Crisan gira Orizont
Il regista Marian Crişan

Marian Crisan è pronto per iniziare le riprese del suo ultimo progetto, Orizont [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Marian Crisan
scheda film
]
, film drammatico ispirato a uno dei più famosi romanzi della letteratura romena, Il mulino della fortuna di Ioan Slavici. La storia era già stata portata sul grande schermo nel 1955 da Victor Iliu e il film omonimo era stato presentato a Cannes.

La sceneggiatura di Crişan, invece, si svolge nel presente: il disboscamento illegale è diventato uno dei problemi ambientali più urgenti in Romania. La trama segue le vicende di una famiglia che si trasferisce in uno chalet nei Monti Apuseni, trasformandolo in un punto di raccolta per i turisti. I protagonisti verranno tuttavia presto coinvolti negli scontri tra la polizia e la mafia dedita al disboscamento illegale. Gli attori principali sono András Hatházi, con cui Crişan aveva già lavorato nel suo film premiato a Locarno, Morgen [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2010), Rodica Lazăr e Bogdan Zsolt. Le riprese si svolgeranno in autunno e in inverno nei pressi dei Monti Apuseni e il direttore della fotografia sarà Oleg Mutu.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film ha un budget di circa €800.000 e sarà prodotto da Solar IndieJunction, Mandragora Movies e Rova Film, insieme a Bobby Păunescu, Viorel Sergovici, Mihai Dorobantu e Marian Crişan. Nel 2012, il progetto ha ricevuto un finanziamento di circa €140.000 dal Romanian National Film Center.

"Sono sempre stata o affascinato da questo romanzo", ha rivelato Crişan a Cineuropa, aggiungendo che, dopo averlo riletto un paio di anni fa, ha deciso di adattare la trama ai giorni nostri. "Penso che il tema della famiglia, della 'tranquillità della capanna', come la definisce Slavici, sia sempre un tema attuale. Mi interessa molto quello che siamo disposti a fare pur di far durare questa tranquillità e come nascondiamo il passato e i segreti di famiglia", ha affermato il regista, sottolineando che gli eventi nel suo film si svolgono in "un mondo perso in un paesaggio di montagna".

La post-produzione dovrebbe finire entro la prossima primavera, mentre l'anteprima nazionale è prevista per la seconda metà del 2015.

(Tradotto dall'inglese)

Cannes NEXT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Swiss Films Cannes