Beauty and the Dogs (2017)
On Body and Soul (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
I Am Not a Witch (2017)
The Square (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Danimarca

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il CPH PIX di Copenhagen ha pronti 130 nuovi titoli per il 2015

di 

- "Artisticamente parlando, è un anno forte per il cinema danese", ha dichiarato il direttore del festival Jacob Neiiendam, in programma dall'8 al 22 aprile con film di registi del Paese

Il CPH PIX di Copenhagen ha pronti 130 nuovi titoli per il 2015
Bridgend di Jeppe Rønde

Il CPH PIX-Copenhagen International Film Festival di quest'anno si aprirà e si concluderà con registi danesi, i cui film però non sono made in Danimarca: Bridgend [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
scheda film
]
 di Jeppe Rønde è stato girato nel Galles, mentre Far from the Madding Crowd [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
 è il primo film americano del regista Thomas Vinterberg

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

I tre lungometraggi che faranno il loro esordio nella gara principale per il New Talent Grand PIX Award hanno connessioni con l'estero: Bridgend di Rønde; Limbo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Anna Sofie Hartmann, che è stato girato in Danimarca ma prodotto in Germania; e infine, il thriller The Unraveling di Thomas Jakobsen, che è una produzione americana.

"Artisticamente parlando, è un anno forte per il cinema danese. I tre titoli mostrano una diversità e un coraggio che mancavano ai nostri film, e sono soltanto la punta dell'iceberg. Quest'anno siamo stati inondati da film prodotti al di fuori del sistema di finanziamento standard - e si tratta di film di buona qualità", ha affermato il direttore del festival Jacob Neiiendam.

Bridgend è anche in gara per il Nordisk Film Prize di 15.000 €, mentre i dieci registi europei esordienti si contendono il New Talent Grand PIX di 10.000 €. Per questa settima edizione del festival, che avrà luogo dall'8 al 22 aprile, sono in programma un totale di 130 titoli, 420 proiezioni ed eventi speciali.

Tra i titoli internazionali in lizza per il Premio del Pubblico ci sono White God [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Kornél Mundruczó
scheda film
]
 del regista ungherese Kornél MundruczóLe meraviglie [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alice Rohrwacher
intervista: Tiziana Soudani
scheda film
]
 della regista italiana Alice RohrwacherSils Maria [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Charles Gillibert
intervista: Olivier Assayas
scheda film
]
 del regista francese Olivier AssayasIl padre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Fatih Akin
intervista: Tahar Rahim
scheda film
]
 del regista tedesco Fatih AkinThe Duke of Burgundy [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 del regista britannico Peter Strickland e Virgin Mountain [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 del regista islandese Dagur Kári

La grande abbuffata del regista francese Marco Ferreri (1973) aprirà la serie del festival intitolata On Location, che verrà proiettata in un ristorante che per tutta la notte servirà un ricco menu ispirato al film. Nel frattempo, verrà proiettata L'isola (2000) del regista sudcoreano Kim Ki-duk e, al pubblico che siederà in piccole barche lungo i canali della città, basterà suonare un campanello per ricevere il cibo. 

Il compositore e musicista elettronico Robert Rich si esibirà in una performance di otto ore dei suoi Sleep Concerts nei sotterranei di una chiesa sconsacrata. Per concludere, la retrospettiva annuale del festival è dedicata "all'audace e decadente" regista francese Bertrand Bonello, la cui intera filmografia verrà proiettata alla Cinemateket della Film House di Copenhagen.

(Tradotto dall'inglese)

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss