Loving Vincent (2016)
La Douleur (2017)
Handia (2017)
Verónica (2017)
Panic Attack (2017)
L'insulto (2017)
Jeune femme (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Une vie ailleurs: Isabelle Carré sulle tracce di suo figlio

di 

- L’attrice recita con Ramzy Bédia nel nuovo film di Olivier Peyon, prodotto da Le Bureau e che sarà distribuito in Francia da Haut et Court

Une vie ailleurs: Isabelle Carré sulle tracce di suo figlio
L'attrice Isabelle Carré

Olivier Peyon sta girando dal 14 febbraio Une vie ailleurs [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(A Life Elsewhere), il suo terzo lungometraggio dopo Les petites vacances [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2007) e Comment j'ai détesté les maths [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(nominato al César 2014 come migliore documentario). Nel cast Isabelle Carré (César 2003 come migliore attrice e nominata nel 2004, 2006, 2008 e 2011; recentemente apprezzata in Marie Heurtin - Dal buio alla luce [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e 21 nuits avec Pattie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Ramzy Bédia (attualmente nelle sale con Pattaya [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e La Tour 2 Contrôle Infernale [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) e l’argentina Maria Dupláa.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)IDW Supsi Internal

Scritta dal regista e Cécile Rouaud, la sceneggiatura vede il figlio di Sylvie (Isabelle Carré), Felipe, rapito a cinque anni dal padre Pablo. Quattro anni e qualche fallimento dei servizi sociali dopo, la morte di Pablo e il lavoro di un detective privato hanno infine permesso a Sylvie di ritrovare Felipe in una campagna uruguaiana, il paese natale di Pablo. Mehdi (Ramzy Bédia) è un assistente sociale che non crede più nel suo lavoro, si è talmente commosso nel vedere la lotta di Sylvie, che ha deciso di lasciare tutto e aiutarla. Partono insieme per l’Uruguay per prendere il bambino e riportarlo in Francia.

Prodotto da Bertrand Faivre per Le Bureau, Une vie ailleurs è coprodotto dalla struttura uruguaiana Mutante Cine. Pre-acquistato da  OCS e TV5, il lungometraggio gode del sostegno Cofinova e Film Factory. I 28 giorni di riprese si svolgeranno in Francia e Uruguay. La distribuzione nelle sale francesi sarà affidata a Haut et Court, mentre le vendite internazionali sono gestite da The Bureau Sales.

Le Bureau vedrà presto sugli schermi due delle sue produzioni: Sky [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Fabienne Berthaud il 6 aprile (mediante Haut et Court – scoperto in competizione a Toronto) eLadygrey [+leggi anche:
trailer
intervista: Jérémie Renier
scheda film
]
di Alain Choquart il 6 maggio (attraverso Rezo Films - articolo). La società ha in produzione Sainte-Rita di Yves Hinant (una commedia noir al limite del documentario, diretta dal creatore della trasmissione televisiva Strip-tease, coprodotto dai belgi di Artémis, che sarà distribuita in Francia da ARP Sélection) e in post-produzione Amoureux solitaires di Sylvie Verheyde (leggi l'articolo) e Tramontane [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Vatche Boulghourjian (coproduzione minoritaria con il Libano).

Si ricorda, che Bertrand Faivre è fondatore e associato della struttura britannica The Bureau, produttrice di 45 anni [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Andrew Haigh
scheda film
]
di Andrew Haigh, che è valso a Charlotte Rampling (tra gli altri premi) una nomination all'Oscar come migliore attrice che verrà assegnato domenica. 

(Tradotto dal francese)

IDW Supsi
Structural Constellations
CNC_ACM_Distribution_2017
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss