Home (2016)
El bar (2017)
Sage Femme (2017)
The Fixer (2016)
The Giant (2016)
Fiore (2016)
Brimstone (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Riprese imminenti per La promesse de l'aube di Eric Barbier

di 

- Primo ciak il 30 marzo per Pierre Niney e Charlotte Gainsbourg. Una produzione Jerico che sarà distribuita da Pathé

Riprese imminenti per La promesse de l'aube di Eric Barbier
L'attore Pierre Niney e l'attrice Charlotte Gainsbourg

Il 30 marzo cominciano le 14 settimane di riprese di La promesse de l'aube, quinto lungometraggio di Eric Barbier, rivelatosi con Le Brasier (premio Jean Vigo nel 1991) e che ha diretto fra gli altri Le Serpent [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2007) e Le Dernier Diamant [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2014). Stavolta il regista si dedica all’adattamento del romanzo omonimo di Romain Gary (pubblicato nel 1960) già portato sul grande schermo da Jules Dassin nel 1970 (con due nomination ai Golden Globes della miglior attrice e della miglior promessa maschile per Melina Mercouri e Assi Dayan).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Come protagonisti brillano l’astro nascente Pierre Niney (nominato ai César 2012 e 2013 della miglior promessa, César 2015 del miglior attore per Yves Saint Laurent [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jalil Lespert
scheda film
]
, apprezzato in 20 anni di meno [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Un homme idéal [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, e nelle sale il 30 marzo prossimo in Five e più avanti nel corso dell’anno in Frantz [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: François Ozon
scheda film
]
di François Ozon) e Charlotte Gainsbourg (premio dell’interpretazione a Cannes nel 2009 per Antichrist [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Cannes 2009 Lars von Trier
scheda film
]
, vista anche in Melancholia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Lars von Trier
scheda film
]
e Nymphomaniac [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Louise Vesth
scheda film
]
, nominata al César della miglior attrice nel 1989, 2000, 2007 e 2011, nominata al Lumière 2015 della miglior attrice per Tre cuori [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Benoît Jacquot
scheda film
]
e Samba [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
).

Scritta da Eric Barbier e Marie Eynard, la sceneggiatura seguirà la trama del romanzo in cui Romain Gary racconta la sua infanzia in Polonia, la sua adolescenza a Nizza, i suoi anni da studente a Parigi, il suo duro apprendistato come aviatore e le sue avventure belliche in Francia, Inghilterra e Africa. Un romanzo il cui tema principale è l’amore materno, con un giovane protagonista esiliato in Francia con sua madre, un’ex attrice che lo cresce da sola e si sacrifica per questo figlio per cui nutre immense ambizioni.

Prodotto da Eric Jehelmann e Philippe Rousselet per Jerico, La promesse de l'aube è coprodotto da Pathé (che si occuperà della distribuzione in Francia e guiderà le vendite internazionali), TF1 Films Production e i belgi di Nexus Factory. Pre-acquistato da Canal+ e OCS, il lungometraggio sarà girato in Ungheria, Italia, Belgio e Marocco con il belga Glynn Speeckaert (nominato al César 2016 per Marguerite [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Xavier Giannoli
scheda film
]
) alla direzione della fotografia.

Jerico sta lavorando a pieno regime giacché la società parigina, reduce dal successo di La famiglia Bélier [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
, lancerà nelle sale il 27 aprile la commedia per teenager West Coast [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Benjamin Weill (leggi l'articolo) e ha in post-produzione anche Radin [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Fred Cavayé (Pour elle [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, A bout portant [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) con il popolarissimo Dany Boon (Giù al Nord [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) protagonista al fianco di Laurence Arné e Noémie Schmidt, per una commedia incentrata su un violinista molto avaro che vive da solo e vede arrivare nella sua vita sua figlia che lo crede parsimonioso per ragioni caritatevoli ed ecologiche (esce in Francia il 28 settembre 2016 via Mars Distribution).

Ricordiamo che Philippe Rousselet è anche molto attivo in produzione con un’altra struttura: Vendôme Production (leggi l'articolo).

(Tradotto dal francese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring