Ma Loute (2016)
Compte tes blessures (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Callback (2016)
Riparare i viventi (2016)
Rester vertical (2016)
Toni Erdmann (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Simon Leclère gira Les révoltés/i>

di 

- I promettenti Paul Bartel e Solène Rigot sono protagonisti del primo lungometraggio del regista, una produzione firmata Perspective Films

Simon Leclère gira Les révoltés/i>

Sono in corso da alcuni giorni le riprese a Vierzon del primo lungometraggio di Simon Leclère, apprezzato per i suoi corti e vincitore nel 2008 ai Trofei CNC della prima sceneggiatura. Il titolo è Les révoltés [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Nel cast figurano due giovani attori molto promettenti: Paul Bartel (rivelatosi in Un'estate da giganti [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
film focus
intervista: Bouli Lanners
scheda film
]
, recentemente a Cannes in Michael Kohlhaas [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Arnaud des Pallières
festival scope
scheda film
]
 e sugli schermi il 26 giugno in Les petits princes) e Solène Rigot (scoperta in 17 ragazze [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 e prossimamente sugli schermi in Tonnerre [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
scheda film
]
 e Lulu femme nue). Al loro fianco ci sono Gilles Masson, Jean-Paul Commin e Bénédicte Loyen.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Co-firmata dal regista con Emmanuelle Jacob, e con la collaborazione di Agnès Feuvre, la sceneggiatura è centrata su Pavel, che vive a Marcilly, un villaggio ai bordi della Loira. Lavora da Martinsson, l'industriale locale, come suo padre e suo nonno prima di lui. Presto, ne è convinto, sposerà Anja, sua amica d'infanzia, quasi una sorella. E' così che è scritto. Ma a 18 anni, Pavel si scontra con una realtà meno docile, meno prevedibile, più violenta. Contemporaneamente, perde il suo lavoro in fabbrica e vede Anja, che sogna l'emancipazione, allontanarsi sempre di più. Pavel ha come la sensazione di essere cancellato dal suo futuro. Non lo sopporta. Preferisce così cancellarsi da solo.

Prodotto da Isabelle Mathy e Delphine Schmit per Perspective FilmsLes révoltés beneficia di una coproduzione dei belgi di Iota Production, di un anticipo sugli incassi del CNC e del sostegno delle regioni Centro e Paesi della Loira, dove si svolgeranno le sei settimane di riprese fino al 20 luglio (dapprima a Vierzon, poi tra Angers e Saumur). La distribuzione in Francia sarà guidata da Jour2Fête, le vendite internazionali sono in trattativa avanzata.

(Tradotto dal francese)

EAVE Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

filmitalia_site