Bigfoot Junior (2017)
The Erlprince (2016)
Grain (2017)
A Gentle Creature (2017)
Scary Mother (2017)
120 battements par minute (2017)
Western (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Luchetti batte il primo ciak di Chiamatemi Francesco, su papa Bergoglio

di 

- Prodotto da Pietro Valsecchi per la Taodue in collaborazione con Eat movie, il biopic sul pontefice argentino sarà girato tra Buenos Aires, l'Italia e la Germania, in lingua spagnola

Luchetti batte il primo ciak di Chiamatemi Francesco, su papa Bergoglio
L’attore argentino Rodrigo de la Serna

Sono cominciate ieri a Buenos Aires le riprese di Chiamatemi Francesco [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
, il biopic su papa Bergoglio diretto da Daniele Luchetti. Il regista di La nostra vita [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
(premio del miglior attore a Cannes per Elio Germano), Mio fratello è figlio unico [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Daniele Luchetti
intervista: Riccardo Tozzi
scheda film
]
e Il portaborse vi racconterà la vicenda umana e pastorale del papa argentino, dalla sua ordinazione sacerdotale fino all'elezione al soglio pontificio nel 2013, attraversando cinquant’anni di storia dell’Argentina. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Prodotto da Pietro Valsecchi per la Taodue in collaborazione con Eat movie, il film avrà come protagonista l’attore argentino Rodrigo de la Serna (era Alberto Granado, compagno di viaggio del Che Guevara ne I diari della motocicletta [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), mentre negli ultimi anni narrati nella pellicola papa Francesco avrà il volto del cileno Sergio Hernández (Gloria [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
). Nel cast, anche lo spagnolo Alex Brendemühl nel ruolo di Franz Jalics, le attrici argentine Mercedes Moran (nei panni di Esther Ballestrino) e Muriel Santana (il giudice Alicia Oliveira) e il loro connazionale Pompeyo Audivert (Monsignor Angelelli). 

"Bergoglio è una figura straordinaria, ricca di chiavi di lettura, che mi ha profondamente affascinato, il film si conclude il giorno in cui viene eletto papa”, ha dichiarato il regista specificando che Chiamatemi Francesco è la sua “avventura umana e spirituale dalla vocazione agli anni della formazione nei gesuiti, dalla durissima esperienza della dittatura fino alla missione pastorale tra i più poveri di Buenos Aires, prima di venire chiamato al soglio pontificio. La vicenda appassionante del Papa che ha scelto di chiamarsi come il più umile tra i santi per riportare la Chiesa alla sua vera missione".

Le riprese dureranno 14 settimane tra Buenos Aires, l'Italia e la Germania e si svolgeranno in lingua spagnola. Il film uscirà nelle sale di tutto il mondo il prossimo novembre e avrà anche una versione televisiva in due puntate per Mediaset.

Sarajevo Report
Locarno Report
Midpoint Feature
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss