On Body and Soul (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
The Square (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Spoor (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Lituania

email print share on facebook share on twitter share on google+

Vilnius IFF Kino Pavasaris annuncia i suoi film in concorso

di 

- Il Festival Internazionale del Cinema di Vilnius ha completato le line-up delle sue tre competizioni: New Europe – New Names, Baltic Gaze e Documentari

Vilnius IFF Kino Pavasaris annuncia i suoi film in concorso
The Saint di Andrius Blaževičius

Le line-up delle varie competizioni del 22° Vilnius IFF Kino Pavasaris prevedono film su una serie di temi d'attualità, che vanno dagli abusi sui minori alla crisi dei rifugiati. La competizione principale, New Europe – New Names, presenta 11 film provenienti dall'Europa orientale, tra cui diversi titoli che hanno già goduto di un buon numero di proiezioni ai festival, a partire dal lituano The Saint [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Andrius Blazevicius
scheda film
]
di Andrius Blaževičius (Lituania/Polonia), satira cupa sulla crisi finanziaria del 2008 che è già stata proiettata a Varsavia e Busan. L'approccio cupamente comico del film si riflette anche nell'assurdo e fosco Glory [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Petar Valchanov
intervista: Petar Valchanov, Kristina …
scheda film
]
di Kristina Grozeva e Petar Valchanov (Bulgaria/Grecia), sulla corruzione e l'ingiustizia istituzionale, e l'inquietante Pretenders [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del regista estone Vallo Toomla (Estonia/Lettonia/Lituania), presentato in anteprima a San Sebastián lo scorso autunno. La line-up è ulteriormente fortificata dal film di Attila Till acclamato a Salonicco Kills on Wheels [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Ungheria), dal vincitore del premio FIPRESCI di Cannes Dogs [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Bogdan Mirica
scheda film
]
di Bogdan Mirică (Romania/Francia/Bulgaria/Qatar) e da due titoli polacchi: The Last Family [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Jan P Matuszynski e The Erlprince [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Kuba Czekaj
scheda film
]
di Kuba Czekaj.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

I film in concorso rimanenti nella sezione New Europe – New Names sono Filthy [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Tereza Nvotová
scheda film
]
di Tereza Nvotová (Slovacchia/Repubblica Ceca), Quit Staring at My Plate [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Hana Jušić
scheda film
]
di Hana Jušič (Croazia/Danimarca), Requiem for Mrs. J. [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Bojan Vuletić
scheda film
]
di Bojan Vuletič (Serbia/Bulgaria/Macedonia/Russia/Francia) e The Black Pin [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ivan Marinovic
scheda film
]
di Ivan Marinovič (Montenegro/Serbia).

La competizione Baltic Gaze presenta registi provenienti dalla regione del Mar Baltico, tra cui una serie di documentari di alto profilo di maestri ben noti, come Austerlitz [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Sergei Loznitsa (Germania), Close Relations [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Vitaly Mansky (Germania/Lettonia/Estonia/Ucraina) e Woman and the Glacier [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Audrius Stonys (Lituania/Estonia). Tra i lungometraggi di finzione, titoli quali The Student di Kirill Serebrennikov (Russia), presentato a Cannes, e Mother [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
della regista estone Kadri Kõusaar (Estonia), premiato al Tallinn Black Nights Film Festival, faranno la loro comparsa. I restanti film della sezione Baltic Gaze sono Hatred [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Wojciech Smarzowski (Polonia), Sámi Blood [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Amanda Kernell
intervista: Lars Lindstrom
scheda film
]
di Amanda Kernell (Svezia/Danimarca/Norvegia), The Bloom of Yesterday [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Chris Kraus (Germania/Austria/Francia), e The War Show [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Andreas Dalsgaard
scheda film
]
di Obaidah Zytoon e Andreas Dalsgaard (Danimarca/Finlandia/Siria).

I cortometraggi in concorso variano enormemente in termini di genere e formato, e comprendono The Copyist dell'ungherese Tamás Kőszegi, girato utilizzando solo una fotocopiatrice. I vincitori saranno selezionati tra i 31 film in programma (di cui quattro sono titoli lituani) da una giuria composta dai registi dei film della sezione New Europe – New Names. Tutti i cortometraggi saranno presentati durante una proiezione speciale serale.

Il 22° Vilnius IFF Kino Pavasaris si svolgerà dal 23 marzo al 6 aprile. È il più grande evento cinematografico della Lituania.

(Tradotto dall'inglese)

WTW Documentaries
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss