Kissing Candice (2017)
3 Days in Quiberon (2018)
Figlia mia (2018)
The Real Estate (2018)
La prière (2018)
Transit (2018)
U - July 22 (2018)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FILM Regno Unito

email print share on facebook share on twitter share on google+

I primitivi di Nick Park scendono in campo

di 

- Il nuovo film d’animazione della Aardman si svolge nella preistoria, con un match tra l’età della pietra e quella del bronzo

I primitivi di Nick Park scendono in campo

Lo scontro di civiltà tra gli uomini delle caverne e quelli dell’età del bronzo si compie su un campo di calcio ne I primitivi [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, film d’animazione che vede il ritorno di Nick Park come regista. Dopo Galline in fuga nel 2000 firmato con Peter Lord, Wallace & Gromit - La maledizione del coniglio mannaro [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
nel 2005 con Steve Box e il corto dei mitici Wallace & Gromit del 2008 Questione di pane o di morte, I primitivi segna la prima esperienza di Park da solo dietro la macchina da presa nella più grande produzione della britannica Aardman nei suoi 40 anni di storia. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)IDW Supsi Internal

L’avventura de I primitivi inizia nel Neopleistocene, verso l’ora di pranzo. Un grande asteroide colpisce la Terra e il nucleo infuocato di quella roccia spaziale diventerà il primo pallone da football della storia dell’Uomo. Alcune Ere dopo, l’uomo ha imparato a parlare e a cacciare. Il gruppo dei nostri eroi in “claymation” però sanno cacciare solo conigli, anche se Dag, il più sveglio del villaggio, mirerebbe ai mammuth. Sfortunatamente il clan è rimasto all’età della pietra e verrà attaccato e fatto prigioniero dal popolo del bronzo, capeggiato dal crudele e avido Lord Nooth. Per non finire a scavare nelle miniere di bronzo e ritornare in possesso della incantevole valle da cui provengono, i cavernicoli dovranno sfidare a calcio i campioni del Real Bronzio, capitanati dal “bomber” Jurgend. Come diventare campioni in poche ore e battere quei fuoriclasse? In aiuto di Dag e compagnia arriva per fortuna Ginna, giovane venditrice di padelle (in bronzo ovviamente) e appassionata di calcio.

Dopo situazioni buffe in perfetto stile Aardman e qualche battuta particolarmente indovinata, la parte finale del film è dedicata alla grande sfida sul campo di calcio, con qualche lungaggine di troppo. Cosa che sarà certamente ignorata dal pubblico più giovane ma che potrebbe annoiare i più grandi, abituati ad una comicità claymation capace di soddisfare sia i palati dei piccoli che quelli degli adulti. Proprio come quella di Shaun, Vita da pecora - Il film [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
(2015) di cui Nick Park era produttore esecutivo e autore del soggetto.

Park, quattro volte Oscar,  aveva in mente l’idea di una commedia sulla preistoria fin dal 2010, e il lavoro degli animatori Merlin Crossingham e Will Becher è evidentemente enorme. Soltanto che il ritmo de I primitivi non è sempre così incalzante, e l’idea della sfida a calcio non è molto originale, nonostante lo humour inglese dei prodotti Aardman abbia sempre reso i personaggi speciali e mai omologati agli eroi dell’animazione statunitense. Un lavoro egregio è fatto anche dagli attori che danno voce ai pupazzi in stop motion. Eddie Redmayne è Dag mentre Tom Hiddleston doppia Lord Nooth e Timothy Spall è il Capo Bobnar. Il cast include anche Mark Williams, Richard Ayoade e Johnny Vegas.

In italiano le voci sono efficacemente affidate a Riccardo Scamarcio, Paola Cortellesi, Salvatore Esposito, Greg, Chef Rubio, Corrado Guzzanti. Il film sarà nelle sale italiane dall’8 febbraio con Lucky Red.

Leggi anche

Swiss Films Shorts
WBI Berlinale
Shooting Stars 2018
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss