Rester vertical (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Callback (2016)
Sámi Blood (2016)
Grave (2016)
Belle Dormant (2016)
Lady Macbeth (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Unité de Production a pieno regime con Sparring

di 

- La società di Bruno Nahon gira il primo lungometraggio di Samuel Jouy e Daniel di Cyril Mennegun, e prepara il prossimo Nabil Ayouch

Unité de Production a pieno regime con Sparring
L'attore e regista Samuel Jouy (© François Rousseau)

Fondata nel maggio 2014 da Bruno Nahon (produttore fra gli altri di Louise Wimmer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Les Invisibles [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Comment j’ai détesté les maths [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Hope [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Boris Lojkine
scheda film
]
e la serie Ainsi soient-ils), la società parigina Unité de Production, che aveva avviato la sua attività con La Vie en grand [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Mathieu Vadepied (svelato in chiusura della Semaine de la Critique cannense 2015), ora ingrana la marcia superiore con due film in produzione e uno in preparazione.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

A metà maggio a Deauville sono cominciate le riprese del primo lungometraggio da regista dell’attore Samuel Jouy: Sparring. Nel cast figurano Mathieu Kassovitz (nominato al César 2003 del miglior attore per Amen, apprezzato nel 2014 in Vie sauvage [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e che sarà poi in Happy End di Michael Haneke), la musicista franco-finlandese Olivia Merilahti (membro del duo The Dø), l'ex-campione del mondo Souleymane MBaye, e Lyes Salem (L'Oranais [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Je suis mort mais j'ai des amis [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Guillaume e Stéphane Malan…
scheda film
]
).

Scritta da Samuel Jouy con la collaborazione di Clément Roussier e Jérémie Guez, la sceneggiatura è centrata su Steve Landry, pugile, che ha perso più match di quanti ne abbia vinti. Ma non ha mai rinunciato alla sua carriera. Verso la fine, a più di 40 anni, ha un'ultima occasione per brillare agli occhi di sua moglie e i suoi figli: essere sparring partner del grande boxeur Tarek M'Barek. Oppure bruciarsi...

Il film, le cui riprese proseguiranno a giugno nella regione parigina e a Le Havre, beneficia di preacquisti di Canal+ e OCS, di un anticipo sugli incassi del CNC, del sostegno della regione Normandia e e dell'appoggio delle Sofica Sofitvciné 4 e Cinémage 11. Il film sarà distribuito in Francia e venduto nel mondo da EuropaCorp.

Unité de Production ha anche avviato venerdì scorso le riprese di Daniel, secondo lungometraggio di Cyril Mennegun dopo Louise Wimmer (César 2013 della miglior opera prima). Nel cast si distinguono Alexandre Guansé, Corinne Masiero e Elisabeth Ventura. Scritta dal regista, la sceneggiatura segue un giovane pianista a un passo dal successo che lascia bruscamente Parigi dopo aver ricevuto una lettera di una donna che non conosce, il che lo porterà verso l’incontro più importante della sua vita. Pre-acquistato da Ciné+ e sostenuto da Pictanovo, il film sarà girato nella regione parigina e nel Nord-Pas-de-Calais fino al 23 giugno. La distribuzione in Francia sarà affidata a Haut et Court e le vendite internazionali a Pyramide.

Infine, Unité de Production produrrà Razzia, il prossimo film di Nabil Ayouch (Les Chevaux de Dieu [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nabil Ayouch
scheda film
]
, Much Loved [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) che sarà distribuito in Francia da Ad Vitam.

(Tradotto dal francese)

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250